Associazioni

Referendum sulle trivelle. Greenpeace: Votiamo sì

Inserito il 29 marzo, 2016 - 11:43

Un team di 10 climber di Greenpeace è entrato in azione a metà marzo su una delle più belle scogliere italiane, la 'Montagna Spaccata', nei pressi di Gaeta, per richiamare l’attenzione sul referendum sulle trivelle del prossimo 17 aprile. In quella data si voterà per respingere o confermare la strategia fossile del governo Renzi, che individua nelle scarsissime riserve nazionali offshore di petrolio e gas il principale asse di sviluppo energetico del Paese.

I climber di Greenpeace hanno aperto due enormi striscioni, per un totale di circa 250 metri quadrati, dove si poteva leggere: 'Stop trivelle, il 17 aprile vota sì'. Intanto, un altro team stendeva sulle acque antistanti la scogliera un secondo striscione che ribadiva anche dal mare il messaggio 'Stop trivelle'.
  [...]

Il 2015 di Greenpeace in difesa del pianeta

Inserito il 31 dicembre, 2015 - 13:30

Greenpeace racconta il suo 2015 con le immagini più significative dell’anno che si sta per concludere. Dodici mesi importanti per i 'Guerrieri dell’arcobalen'” e per il movimento ambientalista globale, con numerosi traguardi raggiunti da chi si batte quotidianamente per la tutela del pianeta. Dalle proteste globali che hanno convinto Shell ad abbandonare i suoi folli progetti di trivellazione nell’Artico, alle attività dei volontari di Greenpeace Italia, mobilitati in tutto il Paese per chiedere un futuro di energia pulita e ribadire un fermo NO ai piani fossili del governo Renzi.

Dalle spedizioni sulle vette più remote del nostro pianeta, per chiedere alle industrie tessili di non utilizzare più sostanze inquinanti come i PFC, alle azioni dirette e non violente per un’agricoltura più sostenibile o a tutela dei nostri mari, minacciati dall’avanzare delle trivellazioni offshore, dai cambiamenti climatici o devastati dalla pesca eccessiva e distruttiva.
  [...]

L’AIAB interviene sul batterio che stermina gli ulivi

Inserito il 23 aprile, 2015 - 08:46

Il piano messo in atto dal Commissario Giovanni Silletti per l'emergenza Xylella Fastidiosa, il batterio che sta sterminando gli ulivi pugliesi, rischia di non essere efficace, oltre che potenzialmente dannoso. L’irrorazione per via area di pesticidi e fungicidi che contrastano la diffusione del batterio è nociva per l'agricoltura e in particolare per quella biologica. Mentre l’estirpazione degli olivi infetti, necessaria per evitare la diffusione del batterio che continua a vivere anche nelle piante secche, sarebbe inutile qualora l’essiccamento fosse stato prodotto anche da altre concause .

Lo ricorda l’Aiab, l’Associazione italiana per l’agricoltura biologica, per mezzo del suo presidente, Vincenzo Vizioli: 'Va assolutamente verificato qual è il motivo dell'essiccazione: se ci fossero altri possibili motivi, come ad esempio l'utilizzo massivo di diserbanti chimici che indeboliscono la pianta e la espongono a maggiori rischi, questi vanno non solo analizzati ma soprattutto contrastati.
  [...]

Greenpeace: l'Italia sostenga 'deforestazione zero'

Inserito il 27 marzo, 2014 - 14:04

Ogni 2 secondi un’area di foresta grande quanto un campo da calcio viene distrutta nel mondo. Nelle aree tropicali la deforestazione avviene per produrre legno, olio di palma, polpa di cellulosa, carne, pelle o soia.

Materie prime o prodotti finiti che arrivano sul mercato italiano facendo diventare il nostro Paese complice della distruzione delle foreste. Le foreste ospitano circa due terzi della biodiversità terrestre e si stima che da esse dipenda la sopravvivenza di più di un miliardo e mezzo di persone. [...]

Clima: impegno del WWF, in campo anche Spider-Man

Inserito il 15 febbraio, 2014 - 10:46

Giovedì è partito il countdown che culminerà il 29 marzo con l’Ora della Terra, la più grande mobilitazione globale per fermare il cambiamento climatico che per l’ottava edizione spegnerà le luci del pianeta in una suggestiva 'ola di buio' attraverso tutti i fusi orari, mentre cittadini, artisti, istituzioni e aziende si uniranno per moltiplicare la propria energia e creare insieme un futuro in armonia con il Pianeta. [...]

Sì alla campagna LIPU per il cinque per mille

Inserito il 4 aprile, 2013 - 07:58

GreenPlanet aderisce volentieri alla campagna della LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli) 'dichiara il tuo amore alla natura con il cinque per mille. È gratuito'. Il cinque per mille alla LIPU non costa nulla ma significa tanto. Aiuta gli uccelli a nascere, vivere, riprodursi. Li cura quando sono feriti. Li strappa dalle mani di chi vuole ucciderli. Li aiuta a volare lontano e a tornare da noi.
  [...]

Lettera a Bruxelles: serve una svolta nella PAC

Inserito il 7 marzo, 2013 - 20:21

Le 14 associazioni del mondo ambientalista e dell'agricoltura biologica che si sono unite per dare voce a questi mondi nell'ambito della riforma della Politica Agricola Comune, adesso rivolgono un appello agli europarlamentari affinchè usino bene il loro voto il prossimo 12 marzo a Strasburgo. La sfida riguarda il futuro perché solo una riforma per un'agricoltura in grado di produrre cibo sano, salvaguardare l'ambiente e il paesaggio, può favorire la creazione di nuova occupazione per i giovani, la permanenza degli agricoltori nel territorio e contribuire al superamento della crisi economica. [...]

Pesaro: fanno risparmiare i GAS dell'energia solare

Inserito il 28 gennaio, 2013 - 21:37

L'associazione EnergoClub Onlus, fortemente impegnata nella formazione e nello sviluppo di Gruppi di Acquisto Solidali, ha partecipato sabato 26 gennaio a Pesaro, nella Biblioteca San Giovanni, al convegno 'Esperienze di acquisto solare in Italia e possibile sviluppo dell’iniziativa a Pesaro'.

L'incontro, organizzato dal Comune di Pesaro all'interno del progetto SEA-R, co-finanziato dall'UE, nell'ambito del programma comunitario di cooperazione transnazionale, è stato l'occasione per presentare alcuni casi di successo in Italia, ponendo l’attenzione sul possibile sviluppo dei GAS sul territorio marchigiano. [...]

Il DDL sul bio si ferma in Senato. Disappunto di Federbio e Assobio

Inserito il 12 dicembre, 2017 - 10:21

Federbio e AssoBio esprimono disappunto per la mancata calendarizzazione in aula al Senato, entro la fine della legislatura, della discussione del DDL sull’agricoltura biologica già approvato dalla Camera e dalla Commissione Agricoltura di Palazzo Madama. [...]

Patto operativo tra CIA e Federbio Servizi

Inserito il 6 ottobre, 2017 - 09:31

Garantire la fornitura di servizi integrati di assistenza, consulenza e formazione alle imprese biologiche e a quelle in conversione in un’ottica di collaborazione funzionale. Questo l’obiettivo dell’accordo di partenariato tra CIA-Agricoltori Italiani e Federbio Servizi, sottoscritto il 4 ottobre a Roma dai rispettivi presidenti Dino Scanavino e Paolo Carnemolla. In base all’intesa, le due organizzazioni si impegnano a lavorare insieme per creare un catalogo di servizi dedicati e una rete di tecnici esperti bio per aiutare e sostenere le aziende agricole del settore in ogni fase del processo di filiera biologica. [...]

Condividi contenuti