Almaverde e Canova trascinano la crescita di Apofruit

Inserito il 5 ottobre, 2016 - 16:11

Apofruit viaggia sempre più con il vento in poppa con numeri in doppia cifra per volumi e fatturato.

I vertici del gruppo emiliano-romagnolo (il presidente Mirco Zanotti, il direttore generale Ilenio Bastoni, il direttore commerciale Mirco Zanelli, il presidente di Mediterraneo Group Pietro Ciardiello, il presidente di Canova Ernesto Fornari e Paolo Pari, direttore di Almaverde Bio e responsabile marketing di Canova) hanno presentato al Macfrut di Rimini, il 14 settembre scorso, i dati consuntivi della prima parte del 2016 e i progetti futuri.

Il trend del gruppo è impressionante, specialmente nell’ultimo periodo. Basta leggere un dato su tutti: nei primi sette mesi di quest’anno il gruppo Apofruit ha aumentato il proprio fatturato del 21,9% passando da 146,6 milioni di euro a 178,8 milioni di euro, a cui si è affiancato un incremento dei volumi del 26,6% (da quasi 140 mila tonnellate a oltre 177 mila tons). All’interno del gruppo il bio ha fatto ancora meglio: da gennaio a luglio Almaverde Bio ha registrato un mirabolante +34,3% sia come fatturato (da 10,3 a 13,8 milioni di euro) che come volumi (da 5.551 a 7.554 tons). Ottime le performances anche della società bio Canova (+18,9% e + 31,9% rispettivamente per fatturato e volumi). 

nella foto Paolo Pari, direttore di Almaverde Bio