Alce Nero & Mielizia Spa

Inserito il 30 agosto, 2011 - 10:34








 
 
 

Indirizzo: Via Idice 3, 299 40050 Monterenzio (BO)
Tel / Fax:  +39 051 6540211 / +39 051 65402
Website: 
www.alceneromielizia.com
www.alcenero.com
www.mielizia.com
blog: www.fattidibio.com
Dove Siamo 


I nostri punti vendita

I
nostri punti vendita, caffetterie e ristoranti


Descrizione dei prodotti trattati:

Alce Nero è il marchio di oltre mille agricoltori e apicoltori, impegnati, dagli anni 70, in Italia e nel mondo, nel produrre cibi buoni, sani, che nutrono, frutto di un’agricoltura che rispetta la terra.

Alce Nero offre un assortimento molto ampio di prodotti alimentari biologici che comprende pasta di semola di grano duro, pasta di farro, pasta di grano khorasan KAMUT®, pasta di grano Senatore Cappelli, farine, riso, olio extravergine di oliva, cereali e legumi, passate e polpe di pomodoro, sughi, composte e succhi di frutta, frollini… tutto biologico: paste di grano duro, di farro, di Kamut®, di senatore cappelli, riso, olio extravergine di oliva, passate e polpe di pomodoro, nettari e succhi di frutta, composte di frutta, miele, frollini, latte vegetale, sughi di pomodoro, pesti e patè di verdura, cereali e legumi, aceto balsamico, aceto di mele, dado vegetale, caffè, tè, zuccheri di canna, cioccolata, snack.


Certificazioni:

CCPB


Filiera di appartenenza

Produzione, Trasformazione, Commercializzazione, Importazione



I soci Alce Nero sono sia produttori che trasformatori, la struttura Alce Nero si occupa di valorizzare queste produzioni e di commercializzarle.

 


 
 
 


 
 
               

 
 

 

L'azienda informa

Il futuro di Alce Nero? Monti: 'E’ già nel presente'

Lo scorso luglio l’annuncio della joint venture tra Alce Nero, La Linea Verde - DimmidiSì e Brio, per la produzione di prodotti biologici freschi ad alto contenuto di innovazione e servizio per l’Italia e l’estero. In questi giorni la presentazione ufficiale della nuova linea Alce Nero Fresco, nata dalla joint venture, al SANA di Bologna. Green Planet ha incontrato nello stand Alce Nero della Fiera bolognese Massimo Monti, amministratore delegato della neonata società.

Al SANA il lancio di Alce Nero Fresco. Fusato nominato direttore commerciale

Tom Fusato, direttore commerciale di Brio, è stato nominato direttore commerciale di Alce Nero Fresco, la joint venture lanciata il 6 luglio scorso tra Alce Nero, Brio e La Linea Verde per proporre in Italia e all’estero prodotti biologici freschi di quarta gamma. Nell’accordo tra le tre aziende, a Brio è stato assegnato il compito di occuparsi della produzione nelle diverse filiere.

Insalate e zuppe bio con Alce Nero Fresco

Un patto a tre per sviluppare ulteriormente il biologico nel mondo dei prodotti freschi. A siglarlo sono stati Alce Nero, Brio e La Linea Verde-Dimmidisì che, attraverso una joint venture, hanno costituito la società Alce Nero Fresco SpA, presentata giovedì 6 luglio a Milano in una conferenza stampa a cui hanno partecipato Lucio Cavazzoni, presidente di Alce Nero, Massimo Monti, amministratore delegato di Alce Nero, Tom Fusato, direttore commerciale di Brio e Andrea Battagliola, direttore commerciale de La Linea Verde.

A Milano si presenta Alce Nero Fresco

Con il coinvolgimento di La Linea Verde e di Brio, nasce Alce Nero Fresco, con la finalità di proporre in Italia e all’estero prodotti biologici freschi ad alto contenuto di servizio: in particolare insalate, verdure e frutta di quarta gamma. L’intesa tra Alce Nero e Brio sull’ortofrutta è cosa nota e funzionante da tempo, la grande novità è l’ingresso nella nuova partita di un protagonista assoluto della quarta gamma come La Linea Verde.

Alce Nero cresce, crea bio distretti e punta sugli States

Una crescita costante nel tempo, anche se a ritmi diversi ed una progettualità che mira a creare prodotti sempre più salutari e selezionati. Alce Nero, marchio leader del biologico in Italia, presenta i propri dati e racconta le nuove sfide e la conquista rivolta a nuovi mercati. Il gruppo bolognese, che ha chiuso il 2016 con 74 milioni di euro di fatturato, soprattutto grazie alla crescita delle vendite del marchio Alce Nero ( +18%), nel corso dell’anno aumenterà la gamma dei prodotti, concentrandosi sull’introduzione di nuovi freschi.

L’alleanza con Alce Nero fa bene a Brio: +12% nel 2016

Prosegue a pieno ritmo la crescita di Brio. Nel 2016 la società veronese ha collocato sul mercato oltre 37 mila tonnellate di ortofrutta biologica (+10% rispetto all’anno precedente), raggiungendo un fatturato complessivo di poco inferiore ai 70 milioni di euro (+12% sul 2015).
'I risultati ottenuti - commenta il presidente, Gianni Amidei - dimostrano la validità del processo di aggregazione effettuato nel 2014 con l’entrata di Agrintesa, Apo Conerpo e Alegra nella compagine societaria dell’azienda veronese.

Zucchine, pomodori e kiwi:novità Alce Nero

Sempre più ricca la gamma di prodotti di ortofrutta biologica fresca Alce Nero, marchio che da oltre trent’anni è espressione dell’agricoltura biologica. Da metà luglio, infatti, sugli scaffali della GDO italiana ed estera e nei migliori negozi specializzati sono arrivate tre nuove referenze, decisamente originali e gustose, che potranno incontrare l’apprezzamento dei fruitori amanti dell’alta qualità e dei sapori innovativi: si tratta delle zucchine Gemelle, dei pomodori Rustici e del kiwi Dorello, che si aggiungono al peperone italiano biologico Delicato, caratterizzato dalla colorazione rossa e gialla e dal gusto dolce più facilmente digeribile, presentato nei mesi scorsi.

Con la prima novità Alce Nero propone delle zucchine tonde biologiche, dalla tipica forma sferica e dalla buccia liscia di colore verde salvia. Coltivate in Italia, sono meno comuni di quelle tradizionali, allungate, e grazie alla loro grande versatilità possono essere utilizzate in cucina in numerose e gustosissime ricette. Si prestano in particolare ad essere farcite, ma possono essere consumate sia cotte, meglio al...

Alce Nero lancia l’avocado Hass bio

L’avocado è un frutto di origine esotica che ormai da qualche anno è sempre più comune trovare sulle nostre tavole. A fare da traino a questo successo troviamo innanzitutto un profilo nutrizionale davvero interessante, in particolare il contenuto lipidico formato al 90% da grassi insaturi e per la maggior parte da acido oleico, quello che si trova anche nel prezioso olio di oliva.

Oltre a ciò il Ministero della Salute attribuisce all’avocado proprietà antiossidanti grazie alla presenza di folati. Non è tutto, però, in quanto è degna di nota anche la presenza di potassio, minerale ottimo per gli sportivi. Completano questo profilo il contenuto di acidi grassi mono-insaturi, la componente di fibre e il ridotto indice glicemico, che risulta tra i meno elevati della categoria (IG: 10)

Alce Nero a Biofach sulla cresta dell'onda

Ancora una volta Alce Nero è stata tra i protagonisti di Biofach con una ricchezza di gamma davvero notevole. La crescita del biologico fa andare le aziende di punta del settore con il vento il poppa. Alce Nero ha segnato una crescita del 42% nel 2015 raggiungendo i 64 milioni di euro di fatturato, un risultato che ha dell’incredibile, anche perché è maturato soprattutto nel mercato italiano, oltre che nel Far East, dove Alce Nero ha una forte e ormai tradizionale presenza.

“Tutti i mercati - commenta nello stand di Alce Nero a Norimberga il direttore Massimo Monti - sono andati bene, forse ad eccezione della Russia. Abbiamo raggiunto risultati importanti che dobbiamo consolidare con tanto impegno e lavoro. Siamo per il 70% nella gdo e per il 53% fatturiamo a nostro marchio.
 

Sempre più varia e attraente l’offerta di Mielizia

Molto interessante e attraente la gamma di prodotti presentata a Biofach 2016 da Mielizia, il brand di Conapi, il Consorzio Nazionale Apicoltori attivo dal 1979, con sede centrale a Monterenzio, sulle colline bolognesi, e circa 600 apicoltori aderenti da tutta Italia.

Per gli amanti del miele, lo stand di Mielizia è stato sicuramente l’attrazione più interessante di Biofach per la varietà dei prodotti, rigorosamente italiani e biologici, dalla pappa reale al polline, ai mieli rari, al propoli, e per la validità della presentazione, in confezioni originali e al 100% biodegradabili come i contenitori di carta accoppiata a PLA, più leggeri e meno ingombranti dei vasetti di vetro al punto da ridurre anche l’impatto dei trasporti di ben sei volte.

Alce Nero protagonista al Festival di Ferrara

Alce Nero torna per il secondo anno consecutivo al Festival dell'Internazionale a Ferrara, in corso domani sabato 3 ottobre dalle 11 alle 20,30, e lo fa con il suo 'Diritti alla Terra' e la narrazione di un'agricoltura (biologica) che cambia il mondo.

E anche con il suo cibo, che grazie al format di ristorazione Alce Nero Berberè nutrirà la sala stampa del Festival.

Nuovi prodotti e linea Baby spingono Alce Nero

Per il nono anno consecutivo Alce Nero segna numeri in crescita. Il gruppo, forte di più di mille agricoltori e apicoltori biologici, presenti in Italia e nel mondo, con sede a Monterenzio, sulle colline bolognesi, annuncia di aver chiuso l’esercizio 2014 con un fatturato consolidato di 54,5 milioni di euro, in crescita dell’8% rispetto al 2013.

Un incremento ottenuto nonostante la cessione al socio Conapi Soc. Coop. - avvenuta lo scorso luglio - del marchio Mielizia e delle private label relative al miele. La considerevole crescita è stata trainata, in particolare, dalle ottime performance del brand Alce Nero, che negli ultimi mesi ha raggiunto picchi di crescita del 40%, con un fatturato che si attesta a 36,4 milioni di euro, il 26% in più rispetto all’anno precedente.

A tavola per Libera Terra a Bologna

Una cena speciale con un ospite speciale, don Luigi Ciotti. Per sostenere le attività di Libera Terra Alce Nero Berberè ha pensato di organizzare una delle cose che gli viene meglio: una cena, appunto.

L’appuntamento, intitolato ‘Diritti alla terra’, è per lunedì 16 marzo alle 20 da Alce Nero - Berberè, via Petroni a Bologna. Ai fornelli accanto allo chef di casa Matteo Aloe ci sarà il grande cuoco-contadino Pietro Parisi del ristorante Era Ora (Campania).
 

Cavazzoni: Treno Verde messaggero dell'agricoltura bio

Alce Nero main partner del Treno Verde 2015 di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Nel viaggio alla scoperta dell’agricoltura che custodisce e valorizza il territorio e la sua biodiversità ci sono anche i coltivatori biologici Alce Nero con le loro storie di coraggio, dedizione e passione per la terra.

Il Treno Verde è partito da Caltanissetta il 23 febbraio e fino all’11 aprile farà tappa in 15 città italiane, dalla Sicilia alla Lombardia. Un percorso lungo e articolato attraverso l’Italia che pratica un’agricoltura sostenibile tesa a valorizzare il territorio e le sue caratteristiche, producendo cibi sani, buoni e nutrienti, nel rispetto della terra e di chi la lavora.
 

A Biofach Mielizia in confezione biodegradabile

C’è anche CONAPI, Consorzio che riunisce oltre 600 produttori associati in tutta Italia, tra i protagonisti di Biofach 2015.

La più importante fiera in Europa dedicata al mondo del biologico è stata considerata un appuntamento strategico al fine di aumentare la brand awareness internazionale del brand Mielizia, recentemente rientrato nel portafoglio del Consorzio a seguito della acquisizione da Alce Nero del ramo d’azienda che comprendeva anche Cuor di Miele e tutte le produzioni a marca del distributore.
 

Alce Nero a Biofach con la linea di prodotti per l'estero

Frollini semintegrali con gocce di cioccolato, pasta di semolato, sugo di pomodoro con ricotta, dado vegetale, olio extravergine di oliva: queste le principali novità bio, dedicate ai mercati esteri, che Alce Nero presenta in anteprima al Biofach di Norimberga.

Nell’ampio spazio espositivo al padiglione 6, stand 230, visitatori, operatori e buyer possono conoscere le qualità nutrizionali e organolettiche delle novità Alce Nero realizzate nei nuovi formati, etichette e packaging ad hoc per l’estero. 

Nell’area Alce Nero si possono assaggiare e conoscere anche gli altri prodotti della gamma bio Alce Nero, Cibo Vero che nutre bene, con gusto, frutto di un’agricoltura che rispetta la terra e il lavoro dell’uomo e non utilizza sostante chimiche di sintesi, come pesticidi ed erbicidi.

All’Expo Milano insieme Alce Nero - Berbere'

Alce Nero, il marchio leader del biologico in Italia e Berberè, la giovane società dei fratelli Aloe che ha rivoluzionato il concetto della pizza, consolidano la loro alleanza per dare vita a un nuovo progetto all'interno dell'Expo Milano 2015, grazie allapartnership con BolognaFiere e SANA, con l'obiettivo di diffondere i principi e i valori di una cucina biologica e naturale, buona e sostenibile sia per la salute che per il pianeta.

Il progetto prenderà corpo in un'area ristorativa e nella proposta di un ciclo di eventi a tema.

Nell'oceano a vela mangiando Alce Nero

Oltre 7000 chilometri in 19 giorni di navigazione. I prodotti biologici Alce Nero accompagneranno lo skipper Sergio Frattaruolo e il suo equipaggio nella transoceanica sulla Discovery Route. Esperti velisti, su un’imbarcazione totalmente Made in Italy, tenteranno di stabilire un nuovo record, sulla rotta che Cristoforo Colombo percorse alla scoperta dell’America nel 1492.

Alla base di ogni grande impresa sportiva ci sono forza di volontà, allenamento e una sana alimentazione. Alce Nero, storico marchio di oltre mille soci agricoltori e apicoltori biologici in Italia e nel Mondo, ha scelto di essere partner di questa iniziativa mettendo a disposizione dell’equipaggio una selezione dei suoi migliori prodotti biologici, per garantire un’alimentazione gustosa, sana e naturale.

Sconti di Natale con l’e-shop di Alce Nero

Alce Nero lancia la promozione di Natale per gli acquisti nell’e-shop alceneroshop.com: dal 5 al 14 dicembre è infatti a portata di click lo sconto del 15% per tutti i fruitori che acquisteranno online tramite PC, tablet o smartphone prodotti Alce Nero.

Intuitivo, immediato e dalla grafica pulita, l’e-shop Alce Nero offre un’esperienza d’acquisto sicura e semplice. Consente di selezionare agilmente i prodotti che si vogliono acquistare in base alla categoria.
 

Mielizia a Firenze sul treno di Expo 2015

Venerdì 21 novembre, a Firenze Santa Maria Novella ha fatto tappa un treno speciale, che dal 30 agosto viaggia su e giù per l’Italia. Si tratta di ExpoExpress, un’iniziativa itinerante in 15 tappe, promossa da Mondadori, per proporre ai viaggiatori un assaggio di Expo Milano 2015.

Ogni fermata offre infatti un ricco programma di casting, showcooking e incontri per far conoscere meglio il grande evento che porrà il capoluogo lombardo all’attenzione di tutto il mondo. La sosta alla stazione Firenze Santa Maria Novella è stata all’insegna della dolcezza: Mielizia, storico brand di Conapi - Consorzio Nazionale Apicoltori che riunisce oltre 600 produttori in tutta Italia - ha proposto infatti per tutta la giornata, dalle 10.30 alle 18.45, nella Carrozza Food, degustazioni alla scoperta del miele.

Farro, orzo, cous cous firmati Alce Nero

Ancora novità da Alce Nero. Farro perlato, orzo perlato e cous cous integrale: negli ultimi tempi i cereali sono tornati protagonisti delle tavole di molti italiani. Alce Nero, da oltre 30 anni tra i più apprezzati brand di alimenti biologici in Italia e nel mondo, presenta la gamma di cereali biologici e svela i segreti della coltura e del consumo dei questi alimenti antichi e gustosi.
 

Bio-story dalle colline bolognesi al mondo

Le tante storie di Alce Nero racchiuse in 160 pagine. Edito da Ponte alle Grazie e scritto a quattro mani da Lucio Cavazzoni e Gaia De Pascale è disponibile in libreria 'I semi di mille rivoluzioni, Alce Nero storie di ulivi, uomini e api'.

Il volume racconta, in sei capitoli, diverse storie che hanno come comune denominatore la scelta di un percorso nuovo, di cambiamento, di economie differenti, di relazione con la terra ma anche con il mondo che ci circonda. Ripercorre, attraverso la simbologia di api, ulivi e grano, alcuni dei quasi 40 anni di storia del gruppo che oggi conta oltre mille soci agricoltori e apicoltori biologici in Italia e nel mondo.

Alce Nero anticipa le proposte di Natale

Extra fondente, bianco, al latte o con fave di cacao: con il cioccolato Alce Nero il Natale diventa... bio-goloso. Il brand di riferimento nel settore del biologico in Italia e nel mondo, propone tante idee per un Natale sano, naturale e gustoso con i suoi prodotti biologici coltivati nel rispetto della terra e del lavoro dell’uomo.

Per un regalo dolce e originale: la linea di tavolette di cioccolato Alce Nero prodotte dall’antica maison chocolatier Svizzera socia che fonde il carattere unico del cacao Fairtrade con la dolcezza dello zucchero di canna. Si può scegliere tra il ghiotto cioccolato bianco con fave di cacao, il corposo puro extrafondente 71% o il deciso extrafondente 80% con fave di cacao. A chi ama i sapori più morbidi sono dedicati il cioccolato al latte semplice o nella versione arricchita con nocciole intere.

Alce Nero aderisce a 'The power of you'

I prodotti fairtrade Alce Nero sono tra i protagonisti di 'The power of you', la campagna promossa da Fairtrade Italia per la diffusione dei cibi realizzati nel rispetto dei diritti degli agricoltori e dei lavoratori di Asia, Africa e America Latina, ma anche con attenzione a pratiche di agricoltura sostenibile.

Alce Nero è un’impresa di agricoltori biologici, apicoltori e produttori Fairtrade che producono, trasformano e distribuiscono direttamente i loro alimenti in diversi Paesi nel mondo e durante 'The power of you', propone degustazioni dei suoi prodotti risultato del lavoro di più di 5.000 famiglie di agricoltori delle cooperative socie.
 

Alce Nero lancia 'Protagonista in cucina'

Alce Nero dedica a tutti gli appassionati del gusto sano e biologico il concorso 'Protagonista in cucina con Alce Nero!', realizzato in collaborazione con Mediamond e Donnamoderna.com, il primo sito editoriale femminile in Italia. Il concorso è diviso in due parti: quaranta fortunati, estratti a sorte tra coloro che - tra il 15 settembre e il 12 ottobre 2014 - si saranno registrati su donnamoderna.com/alcenero, si aggiudicheranno un kit di 16 prodotti biologici Alce Nero e la possibilità di accedere alla seconda fase del concorso dove la fantasia in cucina diventa protagonista.

Dall’11 al 30 novembre 2014 il concorso entra, infatti, nel vivo della creatività culinaria. Ogni concorrente dovrà stupire con un originale e sfizioso menù di 3 portate: un primo, un secondo e un dolce, preparati utilizzando per ogni piatto almeno un prodotto Alce Nero tra quelli ricevuti. Le ricette andranno poi caricate nella sezione dedicata del sito Donnamoderna.com, inserendo il titolo e un’immagine che illustri chiaramente il piatto finale e l’ingrediente Alce Nero utilizzato.

Così Alce Nero ha movimentato SANACity

 Alce Nero ha partecipato in modo importante a una rete di eventi, incontri, attività per bambini, famiglie e giovani come contributo per rendere sempre più vario il programma di SANACity e per consolidare il progetto di una Bologna in movimento verso la sostenibilità, la partecipazione e la bellezza. 'Tutto questo grazie a un filo conduttore: il cibo biologico, buono, che nutre in modo corretto', ha dichiarato Chiara Marzaduri, responsabile comunicazione Alce Nero.

Dal 5 al 7 settembre, Alce Nero è stato tra i partner della nona edizione de La Città dello Zecchino, con “Gioca e Assaggia!”, un divertente percorso di 45 caselle per scoprire tutto il gusto dei prodotti biologici, coltivati nel rispetto della terra e dell’ambiente. Mentre per i genitori in Salaborsa, ovviamente di Bologna, Renata Alleva, specialista in Scienze dell'Alimentazione ha spiegato i vantaggi dell’alimentazione biologica nella crescita.

Anche Alce Nero a Festambiente dall'8 agosto

Non poteva mancare Alce Nero al Festival 2014 di Legambiente. Il brand di oltre mille agricoltori e apicoltori biologici che si impegnano quotidianamente nella produzione di un cibo buono, vero, che nutre bene e rispetta la terra sarà tra i protagonisti di questo evento che animerà dell’8 al 17 agosto il Parco della Maremma, in provincia di Grosseto. All’interno del Ristorante Vegetariano di Festambiente ci sarà un angolo golosissimo dedicato ai mieli e alle composte di frutta bio Alce Nero, dove si potranno scoprire i diversi sapori, profumi e colori dei mieli come il cremoso e corposo millefiori, il delicato acacia o il miele d’arancio con il suo aroma floreale; e scegliere la preferita tra le composte di frutta ricche di minerali e vitamine.

Giornata del pomodoro bio di Alce Nero

Alla scoperta del pomodoro biologico Alce Nero. Dai campi dove viene coltivato alla tavola. Un percorso per approfondire insieme a tecnici, agronomi ed esperti le differenze tra la coltivazione biologica e quella convenzionale e i benefici per la salute dei pomodori maturati senza trattamenti chimici. Questi i temi principali al centro dell’evento #pomodoroalcenero, che si è recentemente svolto tra i campi di Conventello in provincia di Ravenna de La Cesenate, azienda socia di Alce Nero, che dedica oltre 200 ettari di terreno alla coltivazione dei pomodori per un raccolto di circa 100mila quintali l’anno.

'In agricoltura biologica il primo obiettivo è la qualità del prodotto, per questo è fondamentale coltivare in ambienti vocati. Il biologico esclude l’impiego di sostanze chimiche e ammette solo trattamenti a base di rame per combattere la peronospora, oli minerali e Bacillus per contenere la Nottua e piretro (che si ottiene dai fiori dell'omonima pianta) contro gli afidi. Invece, per eliminare le erbe infestanti si utilizza il metodo meccanico con rincalzature e sarchiature del terreno e la strategia della ‘...

Al 'pomodoro day' di Alce Nero fuori Ravenna

Gazpacho di pomodoro e fragole con maionese al basilico, pasta integrale al sugo di pomodoro con briciole di pane, limone e mandorle, e pomodori fritti con pastella di ceci sono i piatti preparati dallo chef Simone Salvini che hanno potuto assaggiare i giornalisti intervenuti al 'pomodoro day' l’iniziativa di Alce Nero, tenutasi presso l’azienda agricola La Cesenate a Conventello di Ravenna, per la divulgazione delle qualità del prodotto biologico e dei sui autori: gli agricoltori veri.

È stato chiesto a Salvini: perché sei diventato vegano?

Il francese Chauvel nello staff di Alce Nero

Alce Nero e Mielizia, il gruppo di più di mille agricoltori biologici, apicoltori e produttori Fairtrade con sede a Monterenzio (Bologna), ha annunciato la nomina di Benoît Chauvel a direttore internazionale vendite e marketing.

Francese, classe 1968, Chauvel è laureato in Scienze Agrarie a Parigi. Ha iniziato il percorso professionale in Giappone come product manager dell’azienda francese Monin, per passare poi nel gruppo nipponico Sceti. Nel 2001 assume la carica di CEO in Nichifutsu Boeki, una società che si occupa dell’importazione e distribuzione in Giappone di prodotti alimentari, con un focus importante nel settore biologico, che presto diventa il primo distributore certificato JAS di Alce Nero e Mielizia.

Da Alce Nero due nuovi ragù biologici

Alce Nero, da oltre 30 anni tra i più apprezzati brand di alimenti biologici in Italia e nel mondo, presenta i nuovi ragù bio: alla Bolognese e Vegetale a base di seitan per 'rendere la pasta ancora più appetitosa’, si legge in una nota dell’azienda di Monterenzio.

Si tratta di condimenti sani e gustosi, che interpretano le ricette della tradizione culinaria italiana in chiave biologica. Il Ragù alla Bolognese è realizzato utilizzando solo carne di bovino proveniente da selezionati allevamenti italiani, pomodoro Alce Nero coltivato nelle zone più vocate del delta del Po e lavorato entro poche ore dalla raccolta.

Concorso di cucina di Alce Nero e Io Donna

Un’arte, un passatempo, un divertimento, cucinare è un piacere per molti soprattutto se si utilizzano prodotti sani, puliti e giusti. Il nuovo concorso 'La Mia Eccellenza in Cucina con Alce Nero' promosso da Io Donna, premia chi fa delle eccellenze biologiche di Alce Nero veri capolavori culinari.

Fino a domenica 1 giugno collegandosi al sito internet alcenero.iodonna.it si può partecipare al concorso e vincere fantastici premi. Basta iscriversi, cucinare un piatto originale e gustoso utilizzando uno dei tre ingredienti Alce Nero proposti settimanalmente, condividere la propria ricetta e aspettare i voti degli utenti.

Alceneroshop.com: si acquista con un clic

Dal 21 maggio basta un clic per acquistare le bio artigianalità Alce Nero. Lo storico marchio degli oltre mille soci agricoltori e apicoltori biologici in Italia e nel mondo ha lanciato il nuovo negozio online: www.alceneroshop.com.

Una piattaforma progettata per offrire un’esperienza d’acquisto in totale sicurezza, semplice e funzionale. Intuitivo, immediato e dalla grafica lineare, il nuovo e-shop è facile da utilizzare e permette di selezionare i prodotti che si vogliono acquistare in base alla categoria.

Quali opportunità di lavoro dal bio? Se n'è parlato a Bologna

Proposte per un biologico che sia opportunità per mestieri nuovi, sostenibili e belli.

Se ne è discusso il 7 maggio a Bologna per iniziativa di Alce Nero. Si sono incontrate autorevoli voci del settore e singoli operatori per proporre idee di cambiamento, nuove opportunità professionali e di sviluppo che riguardano l'agricoltura, la trasformazione e tutte le attività che hanno a che fare con il Cibo Vero.

Tiscali scopre il bio con le storie di Alce Nero

Le storie degli agricoltori Alce Nero sono diventate anche una web serie. Grazie ad una partnership tra Tiscali, una delle principali società di telecomunicazioni indipendenti in Italia, e lo storico marchio di oltre mille soci agricoltori biologici in Italia e nel mondo, che hanno collaborato per la realizzazione di una serie di episodi che raccontano le storie di amore per la terra dei soci Alce Nero.

La web serie è stata preceduta dalla messa online, nella sezione Ambiente del portale Tiscali, di uno speciale Cibo Vero. Articoli, video interviste e infografiche, oltre alle storie degli agricoltori raccontate da Alce Nero, spiegano come nasce un 'Cibo Vero', che nutre bene e con gusto, coltivato con cura nelle terre più vocate, nel rispetto dell’ambiente, delle persone e degli animali, senza l’utilizzo di pesticidi ed erbicidi. Un’idea della terra che ci riporta ai valori di condivisione del passato, ma che allo stesso tempo è attuale nelle modalità e nelle proposte.

Alce Nero in forze al Cibus di Parma

Le novità Alce Nero a Cibus 2014 (5-8 maggio). Nello spazio espositivo (pad 5, stand I-021), lo storico marchio degli oltre mille soci agricoltori e apicoltori bio in Italia e nel mondo dà appuntamento a buyer, operatori e visitatori per far conoscere il gusto e il valore nutrizionale delle sue artigianalità biologiche. In particolare, sarà presentata la nuova linea di Uova bio Alce Nero con etichette narranti realizzate in collaborazione con Slow Food che ne raccontano la storia.

Disponibili in confezioni da 4 e da 2, provengono dall’allevamento di Mezzane sulle colline Veronesi, da galline allevate rispettando la naturale alternanza del giorno e della notte, con la possibilità di razzolare liberamente all’aperto dove si cibano di ciò che trovano nell’erba e con mangimi ottenuti da legumi e cereali Alce Nero.

Alce Nero cresce con baby food e nuovi prodotti

Alce Nero e Mielizia, il gruppo di più di mille agricoltori biologici, apicoltori e produttori fair-trade con sede a Monterenzio (Bologna), ha comunicato i risultati economici per l’anno 2013 che registrano una crescita del fatturato dell’11% rispetto allo scorso anno, attestando il risultato a 50 milioni 700 mila euro.

Driver principale dell’ottimo risultato conseguito, che supera le stime di budget formulato lo scorso anno, è la crescita del brand Alce Nero che, con 29 milioni di euro di fatturato (+18,5% rispetto l’esercizio fiscale precedente), rappresenta oggi il 57% del fatturato globale di gruppo.

L’andamento è stato positivo su tutti i canali distributivi. Particolarmente rilevanti i risultati nella GDO dove, grazie anche all’introduzione di nuove referenze come la linea baby food e le zuppe biologiche pronte in busta, si è determinato un significativo incremento del 21,5%. Notevole l’importanza della componente export cresciuta del 29% rispetto al 2012 e trainata, in particolar modo, da Giappone, Far East e Russia. Soddisfacenti, infine, anche le vendite sui canali...

Alce Nero per il 2014 punta su ‘Cibo Vero'

Dopo il successo del piano pubblicitario dello scorso anno, progettato per rafforzare il posizionamento del brand, Alce Nero presenta il concept per il 2014 che punta a valorizzare ‘Cibo Vero’, trasmesso in tutta la comunicazione.

Sviluppato in collaborazione con Linkage Adv, il nuovo piano punta su una crescente presenza multimediale su tutti i principali canali sia tradizionali sia digitali. Le parole chiave della nuova strategia sono: Engagement, Interattività, Partecipazione e Condivisione collegate alla percezione di Alce Nero come il brand di riferimento del biologico italiano.

Con Alce Nero il bio protagonista a Milano

Alce Nero, lo storico marchio di oltre mille soci agricoltori biologici in Italia e nel mondo, è tra i protagonisti del Fuorisalone 2014, l’iniziativa in corso a Milano fino al 13 aprile, in due esclusive location dedicate alla scoperta delle più importati colture territoriali con installazioni dedicate e creatività per ridisegnare il ruolo del biologico.

Durante la settimana milanese, il pomodoro dell’Emilia Romagna, la pasta lavorata in Trentino, il riso della Lombardia, il miele delle Marche e l’olio della Puglia sono al centro delle installazioni di PURE, l’evento che si svolge alla Galleria LaboExpo, Foro Buonaparte 60, nato con l’obiettivo di riscoprire la profondità del bello e del gusto.

Una colazione da chef con Alce Nero

Per scoprire come affrontare al meglio la giornata con una colazione sana, equilibrata e biologica, Alce Nero invita al corso di cucina BioChef gratuito con la chef Monica Bianchessi.

Mercoledì 9 aprile, due appuntamenti di un’ora e mezza ciascuno dalle ore 15 alle 16.30 e dalle 17.30 alle 19 nello Spazio Cucina del De’ Longhi Group Official Store nella centralissima via Borgogna 8, a Milano.

Cibo a Regola d’Arte. Alce Nero partner

Gli alimenti biologici Alce Nero costituiranno il 'food partner' dell’edizione 2014 di Cibo a Regola d’Arte, il percorso di approfondimento e conoscenza dentro la cultura del cibo, organizzato per due weekend consecutivi a Milano, nelle sale del Museo della Scienza e della Tecnologia, da RCS Media Group, sotto la direzione artistica dei noti chef Davide Oldani e Carlo Cracco.

Le bontà bio Alce Nero saranno tra gli ingredienti principali delle preparazione degli chef durante la manifestazione. Da seguire in particolare il workshop 'A tutto Bio – Il gusto nuovo di cereali e legumi' domenica 23 marzo alle 10, e gli show cooking di domenica 16 e venerdì 21 marzo, entrambi alle 11, il primo dedicato a 'Risi da ri-scoprire' e il secondo a 'Il tricolore vero: grano Senatore Cappelli, pomodoro e olio evo'.

Biochef Alce Nero n.2 a Milano il 13 marzo

Il 13 marzo arriva un nuovo corso BioChef di Alce Nero: come nutrirsi in modo equilibrato e gustoso con la chef Monica Bianchessi e il nutrizionista Domenico Tiso. Un incontro unico, gratuito, insieme a specialisti della cucina e della dieta per scoprire che una cucina piena di gusto, colori e profumi è anche sana e nutriente. Tre ricette esclusive e consigli mirati per fare il pieno di energia nei prossimi mesi saranno al centro di questo secondo appuntamento dedicato alla BioCucina promosso da Alce Nero a Milano.

Tre zuppe di verdure bio firmate Alce Nero

Alce Nero presenta tre nuove referenze gastronomiche provenienti da agricoltura biologica italiana: ‘Minestrone di verdure’, ‘Vellutata di verdure’ e ‘Zuppa di farro e legumi’. Tutte e tre riviste in chiave moderna, grazie a ricette senza grassi aggiunti e a un formato in busta, assoluta novità nel mondo del biologico.

A Foggia dibattito sui grani antichi

Gli agricoltori, il mulino, la pastificazione. Il biologico come scelta. Le varietà di grani antichi e Cibo Vero sono i temi al centro dell’evento che si terrà venerdì 21 febbraio dalle 9,30 alla Masseria Antonia De Vargas – Fondazione Siniscalco Ceci Emmaus Onlus a Foggia, luogo simbolo dello stretto legame che intercorre tra la terra, il lavoro e le persone.

Cioccolata biologica per San Valentino

Venerdì prossimo è San Valentino. Non mancano idee bio per lo scambio di regali tra innamorati. Un classico è la cioccolata che oggi ha importanti declinazioni biologiche come le proposte offerte da Alce Nero. Il cacao proveniente dalle coltivazioni in Costa Rica e Perù, dai soci agricoltori di Cooperativa SinFronteras e lo zucchero di canna integrale, sempre Fairtrade, vengono lavorati da un'antica maisonchocolatière svizzera.

Le novità Alce Nero e Mielizia a Biofach

Alce Nero e Mielizia sarà tra i protagonisti di Biofach 2014, dal 12 al 15 febbraio 2014 a Norimberga, che avrà tema conduttore “Organic 3.0”, l'agricoltura e l'alimentazione green del domani.

Nell’ampio spazio espositivo al padiglione 6, stand 231, visitatori, operatori e buyer potranno conoscere i valori nutrizionali e provare il gusto dei prodotti Alce Nero, ed in particolare, la nuova gamma dei risi biologici caratterizzati dall’etichetta narrante di Slow Food che ne descrive, nel dettaglio, l’intero percorso dalla semina al confezionamento.
 

Alce Nero, siglata collaborazione con Congusto

Le bontà biologiche Alce Nero debuttano nel salotto gastronomico di Congusto by Gourmet Institute. Lo storico marchio di oltre mille soci agricoltori e apicoltori biologici impegnati da oltre 30 anni in Italia e nel Mondo nella produzione di cibi biologici buoni, sani e che nutrono bene annuncia di aver siglato una collaborazione tecnica con Congusto, la celebre scuola che dal 2003 propone corsi di cucina e food style per tutti i livelli.

Presentati a Milano i nuovi risi Alce Nero

'Dalla coltivazione al chicco' è il titolo dell’evento dedicato ai nuovi risi biologici Alce Nero e alle etichette Narranti di Slow Food che si è recentemente svolto nella cornice di Cascina Cuccagna a Milano, una cascina agricola del '700 sapientemente recuperata. Al centro dell’incontro le cinque varietà di risi selezionate da Alce Nero, tutte a stelo lungo e con apparato radicale profondo: Arborio, Baldo, Integrale, Nerone e Rosa Marchetti coltivate in maniera biologica nelle zone vocate del Piemonte e della Lombardia.

Steccanella, un'altra storia di Cibo Vero

Paolo Steccanella, veronese, è il protagonista della nuova storia di Cibo Vero per i nostri follower dopo quelle di tanti altri personaggi autentici che credono nel biologico fino in fondo.
 

Da Alce Nero 5 idee regalo per Natale

Alce Nero, brand di riferimento nel settore del biologico, propone 5 idee per regalare un Natale buono, vero, giusto e soprattutto gustoso. Prodotti biologici coltivati nel rispetto della terra e del lavoro dell’uomo, originali idee regalo per un’alimentazione più sana e naturale, ma soprattutto gustosa. Amanti del Fairtrade, dolcissime, legate alla tradizione mediterranea, stuzzicanti o tradizionali: le bontà Alce Nero sono nate per soddisfare i palati BioGolosi di ogni tipo.

'Di che miele sei?'. Concorso di Alce Nero

Fino al 17 novembre prossimo, collegandosi ai siti internet dichemielesei.marieclaire.it o dichemielesei.elle.it si potrà partecipare al concorso 'Di che miele sei?' di Alce Nero in collaborazione con Hearst Magazines, e vincere fantastici premi. Basta scegliere il preferito tra una selezione di mieli biologici Alce Nero che comprende acacia, arancio, bosco, castagno, millefiori e scoprire il proprio profilo.

In video Francesco Panella e il suo miele vero

Francesco Panella, terza storia di Cibo Vero per i nostri follower dopo quella di Arturo Santini e Riccardo felicetti. Quello che trovate in home-page è infatti il terzo di una serie di video che GreenPlanet pubblica in collaborazione con Alce Nero. Il famoso marchio gestito dall'azienda di Monterenzio, sulle colline bolognesi, che sul concetto di 'Cibo Vero' ha fondato la sua filosofia. Cibo vero prodotto da personaggi veri, in carne ed ossa che hanno deciso di raccontarsi. Questi racconti sono stati raccolti in un libro e in una serie di video, quelli appunto che siamo, come GreenPlanet, ben felici di presentare al nostro pubblico.

Felicetti e la sua 'Pasta Vera' in video

Riccardo Felicetti, seconda storia di Cibo Vero per i nostri follower dopo quella di Arturo Santini. Quello che trovate in home-page è infatti il secondo di una serie di video che GreenPlanet pubblica in collaborazione con Alce Nero. Il famoso marchio gestito dall'azienda di Monterenzio, sulle colline bolognesi, che sul concetto di 'Cibo Vero' ha fondato un po' la sua filosofia. Cibo vero prodotto da personaggi veri, in carne ed ossa che hanno deciso di raccontarsi.

Miele bio Alce Nero a Milano Golosa

I mieli biologici Alce Nero al centro di Milano Golosa 2013, l’evento dedicato al cibo 'senza sprechi', che si tiene da sabato 12 a lunedì 14 ottobre al Progetto Calabiana Milano. Organizzata dal 'gastronauta' Davide Paolini, Milano Golosa si pone come punto d’incontro per tutti coloro che desiderano, assieme ad artigiani ed esperti del gusto, conoscere, assaggiare e soprattutto non sprecare i prodotti enogastronomici di alta qualità.

Arturo Santini e il suo 'Cibo Vero' in video

Arturo Santini, una storia di Cibo Vero. E' il primo di una serie di video che GreenPlanet pubblica in collaborazione con Alce Nero. Il famoso marchio gestito dall'azienda di Monterenzio, sulle colline bolognesi, che sul concetto di 'Cibo Vero' ha fondato un po' la sua filosofia. Cibo vero prodotto da personaggi veri, in carne ed ossa che hanno deciso di raccontarsi.

Anche Alce Nero a Bimbinfiera

Anche Alce Nero a Bimbinfiera. Al più importante evento nazionale dedicato a mamme, papà e bambini da 0 a 10 anni, ci saranno i prodotti della nuova linea baby Generazione Bio di Alce Nero, pensata per i bambini dagli 0 ai 3 anni e tantissimi prodotti ideali per la merenda dei più grandi. Bimbinfiera, che si svolge a Milano presso il Parco delle esposizioni di Novegro dal 5 al 6 ottobre, vede la partecipazione di Alce Nero al padiglione C stand 81, con l’obiettivo di far conoscere e provare il gusto e il valore nutrizionale di un’alimentazione tutta biologica Alce Nero, lo storico marchio degli oltre mille soci agricoltori e apicoltori bio in Italia e nel Mondo.

L'uva 'Crocchia' nell'offerta ortofrutticola Alce Nero

Buono, biologico, fresco e di stagione: Alce Nero, brand di riferimento nel settore del biologico in Italia e nel mondo, aggiunge alla sua offerta di referenze nel settore ortofrutta 'Crocchia', la croccante uva rossa a maturazione tardiva di varietà Crimson senza semi.

Frutto della coltivazione degli agricoltori Brio, soci di Alce Nero, 'Crocchia' cresce in Puglia e ha acini di grandi dimensioni a forma cilindrico-allungata di colore rosso-porpora. Molto soda e croccante, ha un gusto particolarmente dolce e aromatico, l’uva biologica di Alce Nero è ottima da mangiare a fine pasto o ideale per guarnire le crostate di frutta. 
 

Food Experience a Milano con Alce Nero

Show cooking, degustazioni e approfondimenti culinari con la partecipazione di chef famosi sono gli elementi che animeranno dal 21 al 23 settembre la Food Experience Mondadori a Milano. Cui non poteva mancare come ingrediente segreto il gusto bio dei prodotti Alce Nero, tra i protagonisti di questa edizione che si lega a White, la vetrina internazionale della moda contemporanea.
 

Cavazzoni: perché il baby food Alce Nero

'Il bio cresce perché c'è attenzione al mangiare cibo sano, che fa bene. Un cibo biologico vero è più buono e fa bene'. Parole di Lucio Cavazzoni, presidente di Alce Nero, durante la video-intervista (clicca qui per collegarti) che ha rilasciato a GreenPlanet durante i giorni del SANA. In queste parole c'è il motivo di fondo che ha spinto Alce Nero a entrare nel baby food, l'alimentazione per l'infanzia: 'Bisogna educare i bambini a ciò che è vero, al cibo vero e che fa bene, un cibo senza additivi, senza aggiunte di zucchero e di sale'.

Prima colazione: prodotti e ricette by Ecor

Il gruppo Ecor propone i seguenti prodotti e alcune ricette per una prima colazione sana e nutriente al punto giusto.

FETTE BISCOTTATE FARRO E FIOCCHI DI AVENA

Prima colazione : i suggerimenti di Ecor

Una colazione sana, equilibrata, nutriente ed energetica è il segreto per cominciare bene la giornata, attraverso l’utilizzo di ingredienti poco o per nulla lavorati industrialmente, volti a recuperare la genuinità e la semplicità delle ricette e dei sapori di una volta. A quali siano i prodotti più adatti allo scopo ci stanno pensando diverse aziende bio. In questa ricerca è in prima fila Ecor.
 

Apre a Bologna il 9 l'Alce Nero - Berberè

Lunedì 9 settembre sarà inaugurato a Bologna, in via Petroni 9, 'Alce Nero - Berberè Light Pizza & Food', il nuovo ristorante, pizzeria e bottega di qualità, creativa e biologica. 'Alce Nero - Berberè Light Pizza & Food' - assicurano i promotori - coniuga il 'rivoluzionario approccio slow' alla pizza e la creatività delle proposte food di Berberè con l'utilizzo di una selezione di ingredienti Alce Nero, coltivati dagli agricoltori soci nelle zone più vocate d'Italia e del mondo, e di altre artigianalità biologiche.

Il pomodoro 'Generoso' firmato Alce Nero

Alce Nero, tra i marchi più importanti del settore biologico in Italia e all'estero, allarga la gamma di referenze nel settore ortofrutta arricchendo la sua offerta di frutta e verdura biologica con Generoso, il pomodoro biologico cuore di bue. Prodotto dagli agricoltori Brio, soci di Alce Nero, nelle terre di Veneto e Sicilia, Generoso' viene raccolto tra luglio e settembre.

Al Sana 'Alce Nero baby. Generazione Bio'

Alce Nero, il marchio che da oltre trent’anni è espressione dell’agricoltura biologica italiana, sarà tra i protagonisti della 25° edizione di SANA, che si terrà dal 7 al 10 settembre a BolognaFiere, con le sue eccellenze biologiche e la nuovissima linea 'Alce Nero baby. Generazione Bio' di babyfood biologico, totalmente di origine italiana. Il principale evento italiano dedicato ai prodotti naturali e di erboristeria sarà dunque il palco da cui Alce Nero presenterà la nuovissima linea di babyfood 100% biologica, 100% italiana. All’interno di uno stand appositamente dedicato – pad 33, stand D41 –, area espositiva, grafiche e layout saranno a misura di bambino e richiameranno il claim e il packaging scelti per la linea. I nuovi prodotti saranno i veri protagonisti.

La giornata del farro a Monterenzio

La seconda tappa di 'Cibo Vero: in viaggio con gli agricoltori di Alce Nero' ha avuto come protagonista il farro. L’azienda agricola Torre Arabella di Monterenzio, al centro di una delle zone più lussureggianti dell'Emilia Romagna, ha ospitato una giornata dedicata a questo antico cereale, molto apprezzato per la ricchezza di vitamine e sali minerali.

Alce Nero lancia conserve e sughi di qualità

Alce Nero, il brand di più di mille agricoltori e apicoltori impegnati da oltre 30 anni, in Italia e nel mondo, nella produzione di cibi biologici, sta lanciando la gamma di conserve e sughi pronti preparati con pomodoro proveniente dalle aree agricole d’eccellenza della nostra penisola. La passata, la polpa e i sughi - informa una nota dell'azienda - mantengono la semplicità e la genuinità dei sapori di una volta.
 

Campesinos biologicos a Bologna con Alce Nero

 'Da Cocaleros a Campesinos biologicos': lunedì 8 luglio la Cineteca di Bologna ospiterà un appuntamento da non perdere alla scoperta delle coltivazioni Fairtrade del Sud America e di Cooperativas Sin Frontieras, socio di Alce Nero, i cui agricoltori coltivano canna da zucchero biologica in un territorio in cui a farla da padrone è l'indotto della cocaina.
 

A Monterenzio il Parco delle Api e del Miele

Un parco per imparare a conoscere il mondo delle api è stato inaugurato alla presenza delle autorità sabato 22 giugno - sarà aperto al pubblico da sabato 29 - presso la sede del CONAPI, la cooperativa di apicoltori di Monterenzio, in provincia di Bologna. Nella splendida cornice degli Appennini bolognesi sono state presentate le strutture che raccontano la vita di questo insetto di cui impariamo man mano l’importanza per la vita sulla terra.
 

Alce Nero e Unione Italiana Ristoratori: una partnership tutta bio

 Alce Nero annuncia di aver siglato un accordo all’insegna della cucina con ingredienti biologici buoni, sani e puliti con l'Unione Italiana Ristoratori.
L’accordo punta ad esaltare i sapori, la qualità e le proprietà nutrizionali dei principali prodotti Alce Nero, protagonisti di ricette esclusive appositamente realizzate da Igles Corelli e altri chef UIR.

Al Sanit il farro (e altro) di Alce Nero

Alla decima edizione del Forum Internazionale della Salute ci sono anche le eccellenze biologiche di Alce Nero, lo storico marchio degli oltre mille soci agricoltori e apicoltori bio in Italia e nel Mondo.
 

Alce Nero più vicino al fairtrade

Martedì 11 giugno collegandosi al canale tv streaming (vedi link in fondo news) è stato possibile seguire live la conferenza internazionale 'Taller de Comercialización: Potenciando el valor de su marca', organizzata in Costa Rica dalla cooperativa Sin Fronteras, socio che permette ad Alce Nero di lavorare con i piccoli produttori dell’America Latina, promuovendo una relazione più conveniente e giusta. Al centro dell’evento il marketing fairtrade.

Da Alce Nero il brodo 'palm oil free'

Dopo anni di ricerche e test, Alce Nero ha sviluppato la nuova ricetta del brodo vegetale che oltre a contare su una lista di ingredienti biologici è priva di olio di palma, rendendo così l’intera gamma dei prodotti ancora più sani e completamente 'palm oil free'. Alce Nero, il brand del gruppo di più di mille agricoltori e apicoltori impegnati da oltre 30 anni, in Italia e nel mondo, nella produzione di cibi biologici buoni, sani e che nutrono bene, presenta il nuovo brodo vegetale granulare senza grassi aggiunti e totalmente privo di olio di palma.

Alce Nero promuove l'olio extravergine bio

Giovedì 9 maggio a Milano degustazione di olio extra-vergine di oliva biologico promossa da Alce Nero.

Dalle 10 alle 13, al Centro Svizzero di via Palestro 2 ci sarà anche una conversazione sul tema tenuta da quattro personaggi: Gennaro Sicolo, presidente del Consorzio Nazionale Olivicoltori, Lucio Cavazzoni, presidente Alce Nero e Mielizia, Renata Alleva, biochimica specializzata in Scienza dell'Alimentazione, Antonio Moschetta, docente di medicina interna e nutrizione clinica all'Università Aldo Moro di Bari.

Caffé bio fairtrade: le donne protagoniste

Questa è la storia di Ibu Rahmah, presidente-donna e produttrice di caffè della cooperativa Ketiara, in Indonesia. A sentire le parole di Ibu Rahmah , il caffè non è solo una materia prima coltivata nella regione indonesiana dell'Aceh, ma rappresenta la sua famiglia.

Il padre di Rahmah coltivava caffè, così come il nonno; lei stessa è nel settore da oltre vent'anni. Proprio per la sua esperienza, Rahmah è stata eletta presidente della cooperativa Ketiara, fondata nel 2009.

Rete d'imprese per produrre bio in Emilia Romagna

Realizzare una nuova linea di prodotti biologici che spazi dalle zuppe ai minestroni, dagli omogeneizzati al latte vegetale: con questo obiettivo quattro importanti realtà dell’agroalimentare emiliano-romagnolo hanno siglato l’innovativo contratto di rete “Mondo Bio”.

L’accordo coinvolge come detto quattro importanti realtà emiliano-romagnole del settore.
Le aziende sono: Apo Conerpo di Villanova di Castenaso (Bologna), La Cesenate Conserve Alimentari di Cesena (Forlì-cesena), Alce Nero & Mielizia di Monterenzio (Bologna) e Sais di Cesena (Forlì-Cesena), che potranno così collaborare per aumentare la propria capacità innovativa e la propria competitività.

A Milano Alce Nero protagonista

Fino al 24 marzo Alce Nero dà appuntamento a Milano per il grande evento 'Cibo a regola d'arte',che vedrà protagonisti due prestigiose location, la Triennale e il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, e due celebri chef Davide Oldani e Carlo Cracco. A questo evento che mescola, cultura, gastronomia d'autore, incontri e show cooking non poteva mancare il gusto del biologico di Alce Nero.

Alce Nero infatti darà vita a un percorso dentro la cultura del cibo fatto di incontri, degustazioni, laboratori, approfondimenti e show cooking per far conoscere il gusto e il valore nutrizionale degli alimenti biologici.

Comunicazione e nuovi prodotti per Alce Nero

Alce Nero cresce come marchio del biologico a livello internazionale. Lo ha confermato Biofach 2013. Ci ha precisato le iniziative messe in campo da Alce Nero la responsabile marketing Nicoletta Maffini.

'Nel 2012 - ha ricordato Maffini a GreenPlanet - abbiamo iniziato un percorso di comunicazione adv multimediale con l’obiettivo di accrescere la brand awareness di Alce Nero, di allargare il target dei nostri fruitori, lavorando quindi sia sul target storico e consolidato degli alto consumanti di biologico, sia su un target nuovo identificabile nei foodies, coloro che apprezzano il buon cibo, sia tutti coloro che amano prendersi cura di sé partendo dall’alimentazione.

Alce Nero sfonda nei nuovi mercati

Il successo sui nuovi mercati spinge la crescita di Alce Nero & Mielizia. Il fatturato 2012 del gruppo è aumentato del 9 per cento raggiungendo i 46 milioni di euro rispetto ai 42 dell'anno precedente.

Lo ha anticipato con soddisfazione a GreenPlanet, nel corso del Biofach di Norimberga, l'amministratore delegato Massimo Monti (per vedere l'intervista clicca qui ).

Maffini: Ecco i fattori di successo di Alce Nero

Nicoletta Maffini, responsabile marketing di Alce Nero, ha rilasciato un'intervista a Nielsen Featured Insights, che volentieri riprendiamo, per l'interesse che può sollevare nei nostri lettori.

- In uno scenario in flessione, il comparto biologico registra una crescita media del 10%. In qualità di osservatore privilegiato, in quanto Alce Nero è operatore del comparto fin dal 1978, quali sono secondo Lei gli aspetti che oggi spingono il consumatore a scegliere cibi da agricoltura biologica?

Da Alce Nero la nuova pasta biologica di Gragnano

Dalla secolare esperienza dei maestri pasta di Gragnano, in provincia di Napoli, arriva la nuova Pasta biologica di Gragnano Alce Nero. E’ prodotta esclusivamente con grano italiano biologico delle varietà tradizionali, tra cui Senatore Cappelli e Saragolla, coltivate dai soci agricoltori Alce Nero in Puglia e Basilicata (nella zona di Altamura, Gravina e Matera). 
 

Alce Nero protagonista all'Osservatorio MarkUp

C'era tutto il mondo della filiera ortofrutticola italiana giovedì 6 dicembre a Milano, nella sede del Sole 24 Ore, dove la rivista MarkUp ha organizzato l'Osservatorio Ortofrutta 2012. Il tema scelto per questa edizione - che ha visto la presenza di 480 protagonisti dell'ortofrutta italiana affermando l'evento come il maggiore appuntamento dell'anno per il settore - è stato 'la sostenibilità nuovo paradigma per il sistema ortofrutticolo: aspetti ambientali, economici e sociali'. Sotto la regia di Roberto Della Casa dell'Università di Bologna, sono intervenuti Sergio Marini presidente di Coldiretti, Ambrogio De Ponti presidente di Unaproa, Vincenzo Tassinari presidente del Consiglio di gestione di Coop Italia e il dirigente del Ministero delle politiche agricole Carlo Sacchetto.

Iniziative anti-spreco: l'esempio di Alce Nero

Sabato 24 novembre si è svolta a Bologna la prima tappa delle giornate contro lo spreco lanciate da Last Minute Market (www.unannocontrolospreco.org), il 4 dicembre ce ne sarà un’altra. Alce Nero Mielizia è partner della campagna ma soprattutto da anni è impegnato su questo fronte.

Lo storico gruppo del biologico italiano, nel giorno della presentazione a Bologna delle Giornate Contro lo Spreco 2012 ha raccontato come si può non solo produrre senza utilizzare sostanze chimiche di sintesi, senza distruggere, in un nuovo approccio complessivo che fa della terra una risorsa da non sprecare o rovinare, ma da mantenere fertile per il futuro.

Il 3% del consumo energetico dovuto agli sprechi alimentari

Questo il dato che emerge dal “Libro Verde dello spreco: l'Energia”  che Sabato 24 novembre, alle 17 nella Cineteca di Bologna, verrà presentato durante un dibattito a più voci intorno al capillare monitoraggio condotto da Last Minute Market.

Il Libro, curato da Andrea Segrè e Luca Falasconi, è il terzo capitolo della 'saga' inaugurata nel 2010 con il volume dedicato allo spreco di cibo, proseguito nel 2011 con quello sullo spreco idrico e che ora si arricchisce di questo nuovo lavoro, dal quale emergono dati inquietanti. 

Cibi veri a Torino, Alce Nero tra i protagonisti

Ci sono cibi che hanno l’ambizione di cambiare il mondo. Sono i cibi 'veri', che rappresentano una visione sostenibile, responsabile, valida non solo per l’agricoltura e l'alimentazione, ma per l’intero modo di produrre e fruire. A questo impegno si rifanno gli agricoltori e gli apicoltori biologici del gruppo Alce Nero.

Di questa visione si è parlato al Salone del Gusto Terra Madre venerdì 26 ottobre in un dialogo sul tema 'Fare cose vere' che ha visto confrontarsi Lucio Cavazzoni (presidente di Alce Nero e Mielizia, il più importante gruppo di agricoltori biologici italiani), Enrico Fontana (presidente di Libera Terra Mediterraneo), Gabriele Centazzo, presidente di Valcucine e anima del manifesto per un nuovo Rinascimento Italiano), Giuliana Zoppis e Clara Mantica (fondatrici di Best Up, circuito per l’abitare sostenibile).
 

Alce Nero lancia la gamma ortofrutta bio

Pinzimonia, Delicata, Cremoso, Coccola, Generoso, Vellutata, Piccolino, Giusta, Trottola, Esmeralda, Rugginella, Montanara, Crocchia, Rossella, Spicchia e Candido, sono queste le sedici referenze top di gamma con le quali Alce Nero entra nel mercato del fresco biologico.

Coltivate con esperienza e passione dagli agricoltori di Brio, socio dell’azienda da Giugno 2011. Per offrire sul mercato varietà d’eccellenza dell’ortofrutta biologica, Alce Nero ha scelto nomi di fantasia, che evocano le caratteristiche organolettiche, sensoriali o le peculiarità d’uso dei singoli frutti e ortaggi.

Storie di donne innamorate di cibo vero

Venerdì 7 settembre, vigilia del SANA, alle 18.30, alla Libreria Coop Ambasciatori di via Orefici 19 a Bologna Alce Nero invita prendere parte alla presentazione del Libro ‘Cibo Vero, Storie di Passione per la Terra’ edito da Giunti. Interverranno le autrici del libro: Roberta Tedeschi (allevatrice di Loiano), Serena Alunni (apicoltrice di Isola del Piano), Alessandra Cecere (allevatrice di Caserta) e Maria Desiante (coltivatrice di grano di Gravina di Puglia). Tutte donne. Assieme a loro Adriano Turrini, presidente Coop Adriatica, Tiberio Rabboni, assessore all'Agricoltura Regione Emilia Romagna, Lucio Cavazzoni, presidente Alce Nero & Mielizia.
 

Composte di frutta bio firmate Alce Nero

Preziose per la salute, la bellezza e il benessere, ma anche in cucina per preparare i piatti preferiti, le Composte biologiche di Alce Nero, senza zucchero e pectina aggiunti, con 100% di frutta fresca italiana, si sono arricchite negli ultimi mesi di due nuove ricette: il cocktail di frutti di bosco e il mix di agrumi.

Ricchi di minerali e vitamine, in particolare la A e la C, i frutti di bosco sono un concentrato di polifenoli, sostanze naturali capaci di proteggere dall’attacco dei radicali liberi, le molecole di “scarto” ritenute le principali responsabili dell’invecchiamento precoce delle cellule.
 

Con Alce Nero bio più forte al CIBUS

Alce Nero protagonista a CIBUS, il Salone Internazionale dell’alimentare italiano giunto alla 16^ edizione (Parma, 7/10 maggio 2012), una fiera sempre più attenta al 'food Made in Italy' ed in particolare al biologico, settori con saldo positivo e in costante sviluppo, sia per il mercato interno che a livello globale.

Tra le prime realtà in Italia ad aver creduto nel valore dell’agroalimentare biologico, Alce Nero si presenta con una serie di collaborazioni prestigiose e con due novità di prodotto, ad affiancare la già ricca gamma di referenze del gruppo bolognese.

Alce Nero protagonista al Green Social Festival

Nell’ambito di Green Social Festival (Bologna 2-5 maggio), Alce Nero presenta le sue iniziative, fondamentali per una cultura del rispetto, della sostenibilità e della convivenza sociale. Proposte che si originano nell’ambito del progetto 'Un anno contro lo spreco' lanciato da Last Minute Market e dalla Facoltà di Agraria dell’Università di Bologna e sposato da Alce Nero in un processo di attenzione crescente verso ogni forma di spreco, a partire dalle attività produttive dell’azienda.

Se ne parlerà mercoledì 2 maggio, alle ore 18, all’Alce Nero Caffè di via Petroni 9, a Bologna, in un incontro che vede coinvolti i diversi protagonisti del percorso che Alce Nero ha avviato lo scorso anno, ottenendo la certificazione 'Spreco Zero' per le sue attività della sede di Monterenzio, dagli uffici alla mensa, e per le due attività commerciali, gli Alce Nero Caffè di Cesena e di Bologna.

Alce Nero a Milano per 'Fa la cosa giusta'

Prima partecipazione di Alce Nero a 'Fa la cosa giusta', la fiera nazionale del  consumo critico e degli stili di vita ecosostenibili che si terrà in Fieramilanocity dal 30 marzo al 1 aprile 2012.

Il gruppo di agricoltori e apicoltori biologici e fairtrade sarà presente con uno stand incentrato sull’identità e la storia del cibo, del cibo vero, frutto di un’agricoltura pulita, che rispetta la terra e la mantiene fertile per il futuro. I visitatori potranno degustare due dei prodotti simbolo dell’impegno dei più di mille agricoltori di Alce Nero: il cioccolato e il miele.

Alce Nero a Los Angeles con Le Cesarine

In questi giorni 100 dipendenti di Google a Los Angeles sono a lezione di cucina italiana, ospitando come guest chef Le Cesarine, ambasciatrici della gastronomia tradizionale del Bel Paese che affidano le loro ricette ai sapori genuini del biologico italiano di Alce Nero.

Tre giorni di pratica con insegnanti d.o.c., con lezioni basate su ricette della tradizione locale italiana: dalle tagliatelle alla bolognese fino alla tenerina al cioccolato, e tante altre specialità che verranno realizzate con i prodotti del biologico di qualità di Alce Nero, in particolare le farine, l'olio, la passata di pomodoro e la cioccolata.

Alce Nero all'attacco su tv, web e stampa

Alce Nero ha lanciato la sua prima campagna di brand, che si vede da ieri, 1° marzo, sulla stampa, sul web e in tv: vero e proprio debutto del marchio sul piccolo schermo con uno spot sui canali di La7, Gambero Rosso Channel e Alice, anticipato in rete, solo per blogger e per il popolo dei social network.

Sono rari i casi di marchi del biologico che si affacciano al mondo della pubblicità televisiva per raggiungere il grande pubblico, e Alce Nero, produttore diretto attraverso i suoi soci agricoltori e apicoltori, è un caso unico in questo senso. Il concept punta sul significato di biologico come stile di vita, una serie di scelte coerenti di cui l’alimentazione fa parte.

La formula di Alce Nero Caffé

I ristoranti biologici si presentano con formule e proposte diverse. Alce Nero Caffè (Bologna, via Petroni 9/b, zona universitaria) nell’ampio locale del punto vendita dei prodotti Alce Nero colloca anche la ristorazione. Ma di che tipo di ristorazione si tratta? Ne parliamo con Enrico Feliciani, responsabile progetto Alce Nero Caffè. Ecco le nostre domande e le sue risposte.

- Entrando in un ristorante biologico si può pensare di consumare un pasto sano, nutriente ed appetitoso. Quali accorgimenti usate in cucina ad Alce Nero Caffè per esaltare la qualità degli ingredienti da voi usati?

A Bologna le cine-cene dell'Alce Nero Caffé

Hanno conquistato il pubblico bolognese, e ora, dopo i 'tutto esaurito' della prima tranche, sono tornate le serate di cucina ispirate alle scene più famose del cinema internazionale, scelte da Future Film Festival e rivisitate dallo chef di Alce Nero Caffè. Sono le 'cine cene', quattro date tra febbraio e marzo, il venerdì sera, all’Alce Nero Caffè di Bologna (in via Petroni 9), a partire dallo scorso 17 febbraio.

Una nuova proposta creativa del locale dedicato alla cucina biologica e allo stile di vita rispettoso dell’ambiente, contro ogni spreco. 

Arte in mostra all'Alce Nero Caffè a Bologna

Alce Nero presenta la prima mostra bolognese del giovane artista Pierpaolo Miccolis, un’esposizione in cui l’arte dell’essere agricoltori, apicoltori, di produrre cibi veri, autentici, buoni, si fonde con la rappresentazione degli stessi in opere d’arte.

Alce Nero Caffè, che unisce caffetteria, ristorante e punto vendita dei prodotti biologici dei suoi soci, è la location dell’evento. Il design particolare del Caffè che mescola antico e attuale, sarà un perfetto contenitore per la contemporaneità delle opere d’arte proposte nella mostra. 

Cavazzoni: 'Servono controlli veri'

In riferimento alla maxitruffa sui prodotti biologici emersa ieri, 'che ha portato alla luce oltre 700mila tonnellate di prodotti alimentari (che venivano spacciati per biologici), e un giro di fatture false per 220 milioni di euro, coinvolgendo alcune aziende', Alce Nero e Mielizia puntualizza quanto segue:

'Alce Nero e Mielizia è garanzia di Biologico, da oltre trent'anni
Il gruppo opera da oltre trent'anni nell'alimentazione biologica, promuovendo il biologico vero in tutto il mondo. Oggi riunisce agricoltori, apicoltori e produttori fairtrade da diversi paesi, tutti soci del gruppo.

Fagioli fonte di benessere, parola di Alce Nero

Il biologico pronto, per preparazioni veloci che non fanno rinunciare al sapore e alla qualità. Questo è il messaggio che sta dietro al lancio dei Fagioli borlotti lessati di Alce Nero, che l'azienda ha presentato come novità dell'autunno.

Come è noto, i borlotti lessati hanno un grande apporto nutrizionale; ottimi per tutte le ricette della cucina tradizionale italiana, sono perfetti però anche per nuovi menù, sani e gustosi, da realizzare anche in poco tempo.

Quando il blog è bio, web e buona cucina fanno tendenza

Il mondo dei “foodies” si ritrova all’Alce Nero Caffè per la premiazione del contest di Alce Nero “Bio-grafia di una storia”.

Chiara Maci, la più famosa dei blogger italiani appassionati di cucina, premia la ricetta (e il blog) vincente e invita alla “Merenda di Chiara e Jessie” 

Jessica è la vincitrice del primo contest di Alce Nero “Bio-grafia di una storia” lanciato lo scorso luglio dal sito www.fattidibio.com.

Agricoltura bio, Fair Trade, Cinema, Diritti umani

Alce Nero di nuovo promotore di una cultura della giustizia, del rispetto per l’ambiente e per l’uomo, obiettivi intrinseci della produzione di alimenti biologici ed equo-solidali, e divulgati da alcuni importanti eventi di cui il gruppo bolognese sarà protagonista.

Si prospettano settimane intense per Bologna, che in ottobre anima le sue giornate con and Human Rights Nights Film Arts Festival 2011 (dal 12 al 16 ottobre), il festival internazionale di cinema, arte e musica dei diritti umani, con le settimane della spesa fair trade  “Io faccio la spesa giusta” (dal 15 al 30 ottobre), e con il World Food Day (16 ottobre), la Giornata Mondiale dell'Alimentazione che ricorda la fondazione della FAO (Food and Agriculture Organization delle Nazioni Unite).

Dagli uffici alla mensa, tutta l’attività si ispira ai principi di rispetto delle risorse

ALCE NERO & MIELIZIA è la prima azienda italiana certificata “Spreco zero”! 
Tra la fine del 2010 e l’inizio anno 2011 inauguravano a Cesena e in centro a Bologna due “Alce Nero Caffè”, che tra le molte novità erano anche i primi esercizi pubblici a spreco zero. Oggi l’intera azienda Alce Nero e Mielizia, dalla mensa agli uffici, è certificata con il marchio di Last Minute Market, ed è la prima realtà italiana a fregiarsi di questo riconoscimento. “Spreco zero” significa mettere in atto diversi comportamenti volti a non generare spreco e a minimizzare l’impatto di un’attività sull’ambiente.
 «Per noi è molto importante aver raggiunto questo primo risultato – sottolinea Lucio Cavazzoni, presidente di Alce Nero e Mielizia – che rappresenta solo un punto di partenza, non certo un traguardo, di un percorso di sostenibilità, ambientale e sociale, che abbiamo intrapreso e che porteremo avanti con diverse iniziative.»

Alce Nero e Mielizia: sponsor di ‘Bologna in Oceano’

Si tratta di una regata atlantica creata nel 1977 che si corre ogni due anni, in solitario su Mini di sei metri e mezzo, con partenza dalla Bretagna dal Porto di La Rochelle ed arrivo a Salvador de Bahia in Brasile con tappa intermedia a Funchal (Madeira). Si tratta di una vera e propria 'avventura', ricca di fascino e spettacolarità, ma anche di insidie e difficoltà.

Lo skipper bolognese Sergio Frattaruolo, che si sta preparando all'edizione 2011 della Transat 6.50 e che abbiamo incontrato presso l'Alce Nero Caffè di Via Petroni a Bologna il 9 settembre scorso, sta seguendo un regime alimentare speciale, basato su prodotti biologici combinati nel modo ottimale per rispondere alle esigenze di uno sforzo agonistico eccezionale, e anche durante i 40 giorni di traversata sarà accompagnato dal biologico di Alce Nero (caffè, te', cioccolata, succhi di frutta, cous cous, olio extravergine di oliva, miele e frollini, snack a base di cereali).