Alce Nero in bianco e nero per comunicare i valori

Alce Nero ha cambiato stile di comunicazione con una nuova campagna sviluppata da Pink Lab, dallo scorso giugno partner strategico e creativo del marchio di prodotti biologici.

La pianificazione è partita nello scorso week end in tv con un ‘video manifesto’ da 90 secondi che per tre settimane lascerà spazio a formati più brevi da 15 secondi. Il nuovo format di comunicazione è caratterizzato dall’utilizzo del bianco e nero e vuole essere un omaggio al biologico e alla storia e alle radici del marchio, come sottolineato dal concept “Bio si nasce. Bio si cresce. Bio si è” che sigla la creatività.

Chiara Marzaduri, responsabile comunicazione di Alce Nero, spiega: “Il progetto è nato coinvolgendo in prima persona gli 80 dipendenti dell’azienda, i partner e i soci. Li abbiamo intervistati per cercare di far emergere le parole chiave del marchio e da queste costruire il nuovo linguaggio e ridefinire la mappa dei nostri valori. Abbiamo passato quanto emerso dal nostro lavoro interno a Pink Lab, che ha  sviluppato il video manifesto da cui sono nati anche i tagli più brevi”.

L’obiettivo è raggiungere il consumatore attento alla salute e al benessere. E’ prevista anche una attività di product placement in Alice Cucina per valorizzare ulteriormente i prodotti nel loro utilizzo in cucina.

Afferma Gabriele Testa, direttore marketing e comunicazione del marchio: “Con l’espressione ‘Bio si nasce’ intendiamo fare riferimento alle radici di Alce Nero e ad una scelta profonda e continuamente rinnovata: quella del biologico come modo per entrare in relazione con la terra, con le persone e con il cibo. ‘Bio si cresce’ indica il modello di sviluppo partecipato e inclusivo di agricoltori e trasformatori, protagonisti del loro lavoro grazie a un modello economico sostenibile che rende praticabile il continuare a convertire terre al biologico. Infine ‘Bio si è’ fa riferimento all’identità sostenuta, voluta e protetta in 40 anni di lavoro”.