Al Biofach la cooperativa che batte la'ndrangheta

Inserito il 17 febbraio, 2012 - 16:00

Nel piccolo paese di Polistena, nel cuore della Piana di Gioia Tauro, uno dei territori cardine della 'ndrangheta, il parroco don Pino De Masi ha promosso numerosi progetti di legalità per sottrarre i giovani al crimine.

Nel dicembre 2004 alcuni giovani hanno fondato la cooperativa 'Valle del Marro - Libera Terra' che produce olio e verdure di agricoltura biologica coltivando i terreni confiscati dallo stato italiano alla 'ndrangheta.

La cooperativa è presente al Biofach di Norimberga e la sua storia viene presentata nel centro della città tedesca nell'ambito di una serata culturale dal titolo 'Coltivare la legalità', organizzata dalla società Dante Alighieri, comitato di Norimberga.

I soci della cooperativa sono stati invitati a parlare delle difficoltà ma anche dei successi del loro lavoro in Calabria rinunciando ad adeguarsi al sistema malavitoso e scegliendo di agire nel rispetto della legge e della natura. Hanno accettato volentieri, simbolo di un'Italia che guarda avanti con coraggio, nonostante tutto. E' seguito un assaggio che ha avuto molto successo. Anche questo è Biofach.


©GreenPlanet.net - Riproduzione riservata