Acqua: allarme pesticidi dell'ISPRA

Inserito il 11 febbraio, 2015 - 08:07

Le acque italiane, superficiali e sotterranee, sono a rischio. E’ quanto emerge dal rapporto ISPRA 2014 che fa il punto sull’inquinamento da pesticidi delle acque nel nostro Paese. Il Rapporto dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ha reso noti i livelli di contaminazione regionali relativi agli anni 2011-2012.

I dati a disposizione sono allarmanti: sono state trovate ben 175 sostanze diverse, in aumento rispetto agli anni precedenti, molte delle quali contaminanti e altamente pericolose per l’uomo e l’ambiente. Sarebbero circa 200 le sostanze immesse sul mercato in anni recenti e non incluse nei programmi di monitoraggio, 44 di queste sono classificate pericolose, in particolare 38 sono pericolose per l’uomo o per l’ambiente.


'E' necessaria una stretta sull'utilizzo dei pesticidi e sul ricorso alle deroghe nazionali e territoriali, che autorizzano prodotti pericolosi per l'uomo e per l'ambiente' hanno affermato i rappresentanti del Movimento 5 Stelle alla Commissione Agricoltura e Ambiente della Camera.